Ci sono tre modi per fare i codici a barre per le cartoline (o biglietti di auguri). Se si guarda in un negozio con una vasta gamma di cartoline e biglietti di auguri, probabilmente vedrete utilizzate tutte e tre le opzioni, e con un po di attenzione potrete  vedere quali sono le più comuni. É a vostra scelta quale tipo di codici a barre utilizzare per le vostre cartoline (o biglietti di auguri):

  • Si può mettere un codice a barre UPC o EAN (12 o 13 cifre) unico e diverso per ogni cartolina. Questa è l’opzione più costosa.
  • È possibile inserire lo stesso codice a barre UPC o EAN su una serie di cartoline/biglietti con lo stesso prezzo, e il riordino delle carte dovrà essere fatto manualmente da rivenditori (in quanto non possono cosi tenere traccia delle vendite individuali di cartoline/biglietti, per tipo, nel loro sistema informatico). Questa è l’opzione più economica.
  • È possibile inserire un solo codice a barre UPC o EAN su tutte le tue carte, ma con un supplemento di 2 cifre alla fine del codice a barre. Il codice EAN o UPC è unico, e deve essere acquistato. Il supplemento di 2 cifre varia da 00 a 99, in modo da poter utilizzare lo stesso codice ma con il supplemento variabile, su 100 diversi tipi di cartoline (di solito uno per ogni serie). Il codice EAN o UPC indica il prezzo, mentre le 2 cifre possono essere utilizzate da alcuni sistemi software per monitorare le vendite delle singole cartoline, e quindi facilitare la parte gestionale. Questa è un’opzione a medio costo.

Potrebbe essere una buona prassi questa di dare uno sguardo in qualche negozio e vedere quali sistemi vengono utilizzati dei negozi a cui pensate di fornire i vostri prodotti. Oppure potreste anche consultare direttamente il rivenditore per capire che tipo di gestione hanno in negozio, e che tipo di codice preferiscono.

 

Codici Per Cartoline e Biglietti di Auguri